Non sa parlare, però…

Per capire a colpo sicuro le esigenze e gli stati d’animo del proprio bebé, oltre all’amore ci vuole spirito d’osservazione.

Con l’aiuto del pediatra impariamo a interpretare versi e smorfiette

Sta piangendo: che cosa vorrà dire? Ha stirato la bocca: sarà un sorrìso? Quante neomamme e neopapà scrutano il loro bimbo appena nato, cercando d’interpretare i suoi movimenti. E a ragione: nei primi anni di vita, anche gesti che gii adulti possono considerare automatici sono invece veri e propri messaggi in codice, inviati in primo luogo alla mamma. Si tratta di espressioni simboliche con cui i bambini cercano di comunicare stati d’animo o necessità. Ecco, dunque, con l’aiuto del pediatra, un piccolo dizionario per capire il proprio bambino fin dall’inizio, quando ancora non sa parlare.

Batte le mani In questo modo il piccolo, a partire dai 10 mesi, cerca di richiamare su di sé l’attenzione della mamma. Quest’ultima può rispondergli allo stesso modo, o fargli scoprire altri modi di far rumore, con giocattoli, stoviglie e oggetti vari.
Succhia il lenzuolino È un segno di relax. Fino a qualche tempo fa si credeva che indicasse una precoce carenza di affetto. Il piccolo che si succhiava il pollice, per esempio, si pensava fosse turbato da una situazione nuova, come la nascita di un fratellino. Oggi si sa, invece, che è un modo per autotranquillizzarsi, naturale fino ai 2,3 anni. Dondola il capo È un movimento assai divertente per i più piccoli. In altre parole, è un gioco: diventa utile se il bimbo si accorge che la mamma accorre subito o gli riserva attenzione. In età scolare può indicare, invece, un po’ d’ansia.

Sorride È verso i due mesi e mezzo che il bambino impara a sorridere. La vera e propria risata, però, scoppia intorno ai quattro mesi, quando scopre il solletico e le smorfie e inizia a seguire brevi storie e filastrocche.
Verso i 18 mesi, infine, sarà il piccolo a tentare di suscitare il riso dei genitori, facendo cose buffe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *